Implementazione del Sono-Heat Exchanger nel processo di estrazione dell’olio extravergine d’oliva: validazione dell’utente finale e valutazione analitica.


L’uso di sistemi innovativi, come il Sono-Heat Exchanger, elabora e presenta vantaggi specifici nella produzione di olio extravergine, consentendo il mantenimento della stessa qualità di oli derivati ​​da processi di estrazione tradizionali.

Le prestazioni ed i parametri di questo sistema sono state valutate e rese misurabili direttamente dai frantoi (ovvero, basandosi sulla convalida dell’utente finale in base ai rendimenti di produzione quando l’impianto è situato in diverse linee di lavorazione), mentre la valutazione della qualità del prodotto è stata resa possibile attraverso la stima del contenuto di composti fenolici e volatili.

I fenoli sono stati determinati mediante cromatografia liquida ad alte prestazioni con rivelatore a serie di diodi (HPLC-DAD) prima e dopo l’idrolisi acida, mentre la frazione volatile è stata studiata da Head-Space Gascromatografia a micro-estrazione in fase solida con rivelatore di massa (HS – SPME – GC – MS).


L’uso del Sono-Heat Exchanger presenta diversi vantaggi, tra cui:

  1. è una macchina flessibile, in grado di interfacciarsi con tutti i dispositivi dei principali produttori mondiali di estrazione di olio extra vergine di oliva
  2. garantisce tempi di lavorazione più brevi e risparmi energetici.

I nostri risultati hanno anche sottolineato la sua capacità di aumentare la resa in olio fino al 5,5%, in particolare quando si estrae olio da frutti acerbi, che nei processi tradizionali porta alla produzione oli con un contenuto fenolico più elevato, ma con rese dell’olio inferiori.

Nel complesso, la qualità degli oli di oliva vergini è stata mantenuta, evitando riduzioni del contenuto fenolico o effetti dannosi sulle caratteristiche sensoriali.


Lo studio è stato condotto dall’Istituto Nutrizionale Carapelli, in collaborazione con:

  • Dipartimento di NEUROFARBA e Centro multidisciplinare di ricerca sulle scienze alimentari (M.C.R.F.S.- Ce.R.A), Università degli studi di Firenze
  • Dipartimento di Farmacia e Scienze farmaceutiche, Università Aldo Moro, Bari
  • Dipartimento interdisciplinare di Medicina, Università degli studi di Bari

  Leggi il documento completo in PDF.

  • News