olives-253264_1280L’Istituto Nutrizionale Carapelli nasce, nel 2001, come centro scientifico promotore di ricerche nel campo dell’olio, di oliva e in particolare extra vergine, e dell’oliva. Dopo un triennio di attività come divisione interna della Società Carapelli Firenze S.p.A, nel 2004 l’Istituto Nutrizionale avvia il processo per conseguire il riconoscimento di organizzazione ONLUS, ottenuto in seguito a un lungo percorso, nel rispetto della procedura stabilita dalla legge. La nuova Fondazion ONLUS – Istituto Nutrizionale Carapelli è presentata alla stampa nazionale all’interno del Festival di Spoleto, svoltosi dal 16 al 18 luglio 2004: è l’occasione per presentare anche il Comitato Scientifico dell’Istituto, composto dai più importanti studiosi mondiali sulle capacità nutrizionali degli oli di oliva. Durante il Festival, sono illustrati i risultati della ricerca “Consumo di olio di oliva: il ruolo protettivo dell’acido oleico e dei componenti fenolici ad attività biologica nell’animale e nell’uomo”: uno studio sui componenti minori dell’olio extravergine di oliva, in particolare i biofenoli, sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Farmacologiche dell’Università degli Studi di Milano e il Prof. Claudio Galli, attraverso un test in vivo per rilevare l’azione antiossidante dei biofenoli.

Nel suo primo anno di attività, la nuova Fondazione ONLUS – Istituto Nutrizionale Carapelli sviluppa i più importanti temi legati all’alimentazione, focalizzando l’attenzione sul tema dei condimenti inseriti in una sana dieta mediterranea. Partecipa, inoltre, a due importanti Convegni: il Sana di Bologna, nel settembre 2004, e il Congresso Nazionale ADI di Messina a ottobre. Di particolare rilievo è la pubblicazione del volume dal titolo “Consumo di olio di oliva e prevenzione del rischio cardiovascolare”, redatto dagli autori C. Galli e F.Visioli, che riassume i risultati delle ricerche di studi epidemiologici e clinici sulle patologie cardiovascolari delle popolazioni dei Paesi a più alto tenore di vita, in particolare nel mondo occidentale.

Nel 2005 sono pubblicati articoli su riviste scientifiche specializzate, e concluse cinque Tesi di Laurea in Scienze e Tecnologie degli Alimenti e Scienze Naturali.

Tra il 2006 e il 2007, l’Istituto Nutrizionale Carapelli partecipa ad altri Convegni, tra cui:

  • ARNA (Associazione Ricercatori Nutrizione Alimenti), tenutosi a Bologna dal 23 al 25 marzo, in cui la Dott.ssa Paola Bogani presenta i risultati dei più recenti studi sui biofenoli e sulla loro attività antiossidante e antinfiammatoria in vivo, svolti dal gruppo di lavoro del Prof. Claudio Galli e del Dott. Francesco Visioli del Dipartimento di Farmacologia dell’Università degli Studi di Milano; .
  • L’Istituto è uno dei maggiori promotori dell’evento, organizzato da Salute,Alimentazione e salute: mangiare bene per vivere meglio” di Repubblica, in collaborazione con Somedia (società del gruppo editoriale l’Espresso) svoltosi al Centro Congressi  di Roma il 27-28 Ottobre 2006; .
  • Partecipazione alla prima conferenza italiana di Marcus Evans al Forum sull’Agroalimentare di Qualità  di Bologna con la relazione “I parametri nutrizionali essenziali per la qualità funzionale del prodotto alimentare”; .
  • Il Convegno “Il gusto della salute Educazione alimentare: necessità non solo opportunità”, di Firenze, è un momento molto importante per far conoscere al mondo scientifico, alle Istituzioni e ai consumatori  il progetto “Il Gusto della Salute”, promosso dall’Istituto durante l’anno 2007; .
  • Convegno a  Tavarnelle Val di Pesa nell’ambito della manifestazione “OLIO SAPIENS Storia, sapori e saperi dell’Olio Bono”; .
  • Partecipazione al Convegno “Zuppa di pesce: una regione, una nazione” nell’ambito del Festival del Brodetto sui temi nutrizionali relativi alla famosa ricetta “Di Fano”; .
  • Partecipazione al Convegno organizzato da TecnoAlimenti sull’uso di metodi chimico-fisici rapidi nell’industria Alimentare.

In contemporanea, dal 2007, l’Istituto Nutrizionale Carapelli ha rafforzato, di anno in anno, il suo impegno nella didattica e nella formazione, promuovendo progetti educativi gratuiti per le Scuole dell’intero territorio nazionale. Scopri tutti i progetti didattici dell’Istituto nella sezione apposita!